Skip to content

Pisco Sour Cocktail ricetta

Il Pisco Sour è spesso messo in ombra da altri cocktail acidi come il Whisky Sour o il Gin Sour. A nostro avviso, ingiustamente. In questa pagina vi mostriamo il sapore del cocktail Pisco Sour e cosa lo rende speciale. Scoprite la semplice ricetta e preparate il Pisco Sour a casa vostra!

Ricetta del cocktail Pisco Sour

  • 5 cl di pisco
  • 2,5 cl di succo di lime
  • 1 cl di sciroppo di zucchero
  • 1 albume d’uovo
  • Bitteri d’Angustora

Guida passo passo

  1. Aggiungere tutti gli ingredienti (tranne gli amari) in uno shaker e agitare bene con cubetti di ghiaccio.
  2. Dopo aver agitato per circa 20 secondi, si può filtrare il composto in un tumbler.
  3. A questo punto è sufficiente aggiungere qualche goccia di Angustora Bitters sulla schiuma e servire.
pisco sour
tim-barkeeper-nation
Ricetta di Tim

La preparazione del Sour cocktail è in realtà molto semplice e non è affatto diversa da quella di un whisky sour. Per prima cosa misurate tutti gli ingredienti con un jigger e metteteli in uno shaker da cocktail. Aggiungere alcuni cubetti di ghiaccio e agitare bene lo shaker per circa 20 secondi. Dopo aver agitato per 20 secondi, versare il composto attraverso un colino in un tumbler. A questo punto è sufficiente aggiungere qualche goccia di cocktail bitters sulla schiuma e servire. Ecco come preparare velocemente un delizioso Pisco Sour.

Ecco il sapore del Pisco Sour Cocktail

4.7/5

29 recensioni

Il Pisco Sour Cocktail non ha nulla da invidiare al Whisky Sour. Il gusto è piacevolmente dolce e aspro, con note piacevolmente fruttate e fresche. Le note fruttate del Pisco enfatizzano addirittura questo gusto. Rispetto al Whisky Sour, questo drink è molto più delicato e meno aspro. Anche le note alcoliche emergono molto di più nel Whisky Cocktail. Quindi: Se preferite un cocktail più delicato, scegliete il Pisco Sour, se invece preferite un cocktail più aspro, scegliete il Whisky Sour.

Il drink più popolare del Sud America?

Essendo un cocktail molto classico e conosciuto, probabilmente avrete visto il Pisco Sour nel menu del vostro cocktail bar preferito. In Sud America, e in particolare in Perù e Cile, questo cocktail è considerato una sorta di bevanda nazionale e può essere ordinato e gustato in ogni angolo. Nonostante la forte somiglianza con il brandy e il cognac, il pisco è molto diverso dagli altri alcolici e ha un sapore piuttosto dolce e molto fruttato. Tuttavia, se lo si desidera, è possibile acquistare anche pisco molto aspro. Grazie al suo gusto, il pisco si sposa particolarmente bene con cocktail, long drink e mocktail.

Come è nata la famosa bevanda

Ancora oggi, Cile e Perù discutono su dove il pisco sour sia stato inventato o preparato per la prima volta. Purtroppo, la questione non può essere chiarita completamente. Secondo una storia, Victor Morris, un barista che viveva in Perù, fu l’inventore del Pisco Sour. Si dice che il cittadino statunitense residente a Lima abbia preparato per la prima volta il cocktail di pisco sour già nel 1915.

Per prepararlo, mescolò semplicemente gli ingredienti tipici dei cocktail, come il succo di lime, un albume d’uovo e un’acquavite (in questo caso, il pisco). Il risultato fu il cocktail sour che conosciamo oggi. Grazie al suo gusto unico e alla sua fama mondiale, ancora oggi né il Perù né il Cile vogliono ammettere che sia stato l’altro Paese a inventare il cocktail. Anche il fatto che la questione possa mai essere chiarita è piuttosto dubbio. A noi non interessa la risposta alla domanda. Per noi l’unica cosa che conta è il gusto unico, indipendentemente dal paese di provenienza.