Skip to content

Mimosa ricetta

Nei caldi mesi estivi si prediligono bevande miste e aperitivi fruttati e freschi. Aperol Spritz, Hugo, Kir, French 75, Bellini e naturalmente il cocktail Mimosa sono particolarmente popolari. Queste bevande hanno un convincente sapore estivo e sono facili da preparare. In questa pagina vogliamo mostrarvi come preparare un Mimosa. Vi mostreremo anche il sapore della bevanda e le sue caratteristiche. Vi auguriamo di divertirvi a scoprirla e a gustarla!

Ricetta della mimosa

  • 7 cl di champagne (o spumante)
  • 7 cl di succo d’arancia

Guida passo dopo passo

  1. Versare lo champagne in un bicchiere da champagne.
  2. Versare il succo d’arancia nel bicchiere.
  3. Guarnire con uno spicchio di pesca e servire.
mimosa cocktails
chris-barkeeper-nation-1.png
Ricetta di Chris

Il Mimosa è un cocktail molto semplice che si prepara in un solo minuto. Basta versare champagne e succo d’arancia raffreddati uno dopo l’altro in una coppa da champagne. Si può anche mescolare la miscela con un cucchiaio da bar. Guarnite quindi il mix con una fetta d’arancia e servite. Non potrebbe essere più semplice!

Il profilo gustativo del Cocktail Mimosa

4.8/5

52 recensioni

Il Mimosa è una bevanda dolce e fresca che viene servita principalmente come aperitivo in estate. Il gusto è dolce e speciale. È caratterizzato dall’interazione tra lo champagne delicato e il succo d’arancia dolce-fruttato. Le note alcoliche sono quasi assenti. La bevanda è rinfrescante e si presta bene anche come aperitivo. Questo cocktail a base di champagne può essere servito in occasione di feste, compleanni, anniversari o anche a Natale.

Il drink floreale

Si dice che il cocktail Mimosa sia stato preparato per la prima volta in Spagna nel 1900. A quel tempo, in Spagna la produzione di vino spumante (Crémant) era molto elevata. Tuttavia, lo spumante non aveva ancora la qualità che ha oggi. Pertanto, si cercarono modi e mezzi per rendere più gradevoli gli alcolici e i vini spumanti. Da questi tentativi nacquero cocktail famosi come il Gimlet, il Whisky Sour, il Bellini, il Gin Fizz, il Tom Collins e il Mimosa.

Nella zona di Valencia, la gente prendeva le arance che crescevano nella regione e ne metteva il succo nel bicchiere insieme allo spumante. La bevanda ottenuta aveva un ottimo sapore. Pertanto, continuarono a provare diversi rapporti di miscelazione per trovare l’esperienza di gusto perfetta. In questo periodo fu inventato anche il Buck’s Fizz. In questo caso si utilizzava ancora un rapporto di miscelazione di 2:1 (champagne e succo d’arancia).

Nel corso degli anni, il drink si diffuse in tutto il mondo. Oggi il Cocktail Mimosa può essere ordinato in diversi cocktail bar e ristoranti. Tuttavia, grazie alla sua semplice preparazione, il cocktail può essere facilmente preparato e servito anche a casa. Sorprendete i vostri ospiti e servite loro un Cocktail Mimosa.

Domande e risposte - Mimosa

Che cos'è un Mimosa?

Il Mimosa è un aperitivo molto popolare a base di champagne e succo d’arancia. Colpisce per il suo profilo di gusto fresco e fruttato. Inoltre, la bevanda è molto facile da preparare e può essere realizzata anche a casa in un minuto.

Di quali ingredienti è composta la bevanda?

Il Mimosa è composto da un vino frizzante (champagne o spumante) e da succo d’arancia. È preferibile utilizzare succo d’arancia appena spremuto. In questo modo il sapore della bevanda è ancora più fresco.

Come si prepara?

Basta versare lo spumante in un bicchiere. Poi si mette in infusione il succo d’arancia. Se necessario, si può mescolare la bevanda con un cucchiaio da bar e guarnirla con un pezzo di arancia. A questo punto si può servire la bevanda o gustarla da soli.

Che sapore ha la bevanda?

Il cocktail ha un sapore piacevolmente fruttato e fresco. È anche molto delicato, tanto che le note alcoliche si sentono appena. È incredibilmente rinfrescante e quindi perfetto per la primavera e l’estate.