Skip to content

Boulevardier Cocktail ricetta

Il Boulevardier Cocktail può essere considerato una variante del Negroni Cocktail. Le due ricette differiscono solo per lo spirito di base utilizzato. Al posto del gin, la ricetta del Boulevardier utilizza il whisky bourbon. Vi mostriamo come preparare il cocktail Boulevardier in modo molto semplice. Scoprite subito questo drink a casa vostra e godetevi un vero classico!

Ricetta del cocktail Boulevardier

  • 4,5 cl di Whisky Bourbon
  • 3 cl di Campari
  • 3 cl di Vermouth

Guida passo dopo passo

  1. Mettere tutti gli ingredienti e i cubetti di ghiaccio in un bicchiere da cocktail.
  2. Mescolare con un cucchiaio da bar per circa 25 secondi.
  3. Filtrare in un tumbler, grainiere e servire.
Boulevardier
tim-barkeeper-nation
Ricetta di Tim

La preparazione di questo cocktail è relativamente semplice, ma è necessario disporre dell’attrezzatura giusta. Misurare il bourbon, il Campari e il vermouth uno dopo l’altro e versare gli alcolici in un mixing glass. Aggiungere alcuni cubetti di ghiaccio e mescolare gli ingredienti con un cucchiaio da bar. Dopo circa 25 secondi, filtrare la miscela attraverso un colino in un tumbler e poi glassarla (ad esempio, con una scorza d’arancia).

Ecco il sapore del Boulevardier

4.8/5

37 recensioni

Il Boulevardier è un cocktail molto aspro, amaro e alcolico. Se cercate un drink dolce e fruttato, siete nel posto sbagliato! Il gusto della bevanda rossa è apprezzato soprattutto dagli intenditori. Le note aspre del whisky rendono il cocktail ancora più aspro e tagliente del Negroni. Provate voi stessi il Boulevardier e lasciatevi incantare dal suo gusto aspro e ruvido.

Come è nato il nome

A prima vista, il nome di questo cocktail è un po’ ostico e difficile da pronunciare. Tradotto approssimativamente, un boulevardier è un uomo che va in giro per la città. Niente di veramente eccitante, quindi. Di tanto in tanto, il drink viene chiamato anche Negroni al whisky, anche se questo cocktail potrebbe aver preceduto il Negroni. La storia esatta delle sue origini, tuttavia, è molto sommaria.

Nasce negli anni '20

Si dice che il Boulevardier sia stato preparato per la prima volta negli anni Venti da Erskine Gwynne. Gwynne era l’editore di un piccolo quotidiano chiamato Boulevardier. Dopo essere stato incluso nel libro “Barflies and Cocktails” di Harry MacElhone nel 1927, il drink ha acquisito fama e successo a livello internazionale. In un numero sempre maggiore di cocktail bar, questo drink poteva essere ordinato e gustato.

Particolarmente importante per il successo del drink è il rapporto perfetto tra whisky, vermouth e aperitivo amaro. A differenza del Negroni, dove il drink tende a essere giovane e rinfrescante, il Boulevardier ha un sapore aspro, tagliente e riscaldante. È un drink creato proprio per le umide giornate di fine autunno o di freddo inverno.

Ecco come si differenziano il Boulevardier e il Negroni

Le differenze tra i due cocktail sono davvero minime. La differenza principale è l’acquavite di base utilizzata. Il Boulevardier utilizza il whisky invece del gin (come il Negroni). Inoltre, non tutti gli ingredienti sono utilizzati nella stessa proporzione in questo drink. Affinché il whisky possa reggere il confronto con l’aperitivo aspro e amaro, la quantità di whisky viene leggermente aumentata. Questo rende il drink ancora più alcolico del suo parente italiano. Provate entrambi i drink e decidete voi stessi quale cocktail vi è piaciuto di più.